Utilizziamo cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione accetti di utilizzare questi cookies. Scopri di più sui cookies e come puoi rifiutarli.

Che cos'è l'ipovisione?

Si definisce ipovedente colui che è affetto da disabilità della funzione visiva anche dopo un trattamento medico-chirurgico e/o una correzione della refrazione standard e possiede un'acuità visiva inferiore a 3/10 o un campo visivo inferiore a 60 gradi dal punto di fissazione, ma che utilizza o che potenzialmente è in grado di far uso del residuo visivo per la programmazione e l'esecuzione di un determinato compito.

Questi individui presentano nella vita pratica gravi difficoltà nella lettura, nella scrittura, nel lavoro manuale fine, nel riconoscere la fisionomia delle persone. Quando viene compromesso il campo visivo il soggetto ipovedente presenta notevoli difficoltà a muoversi in un ambiente interno poco familiare, difficoltà ad orientarsi in una strada ed in una piazza. Il soggetto ipovedente presenta quindi un livello di capacità visiva insufficiente per svolgere attività quotidiane, lavorative o di svago che sono abituali per individui della medesima età, sesso e stato socio-culturale.

Attualmente il numero dei soggetti ipovedenti è in costante aumento sia per il miglioramento delle cure mediche, chirurgiche o parachirurgiche di patologie che prima portavano a cecità, sia per il progressivo aumento della vita media della popolazione. L' ipovisione è una condizione che colpisce più di una persona su 100 nella popolazione dei paesi industrializzati. Si è valutato che in Europa esistano 11 milioni di ipovedenti in aggiunta ad un milione di non vedenti.

Oltre agli ipovedenti vi sono numerose persone con gravi problemi visivi che non hanno ancora raggiunto il limite dell’ipovisione (3/10).

Fattori importanti per contrastare l'ipovisione

  • Sfruttare al meglio il residuo visivo
  • Miglioramento del contrasto dell’immagine
  • Adeguata scelta dell’ausilio
  • Corretta postura durante la lettura
  • Corretta illuminazione ambientale  

In aiuto degli ipovedenti: soluzioni a sostegno della visione

Per queste persone un ausilio per ipovisione potrebbe non essere adatto e altrettanto inadatte potrebbero essere le normali lenti oftalmiche. Il 60-80% della popolazione ipovedente può essere aiutato mediante ausili visivi: ciò significa che in Europa potrebbero trarne giovamento 6,6-8,8 milioni di persone.

Se anche tu sei un soggetto ipovedente, Ottica Carandina può consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze di visione. Tra queste, il videoingranditore digitale Looky Touch fornisce un valido supporto nella lettura.

VISUALIZZA gli Ausili ottici in vendita per Ipovisione >>

Registrati e accedi al tuo profilo personale per tenere traccia degli ordini effettuati
Scopri gli sconti e le promozioni speciali in corso sui prodotti e i servizi di ottica online
Tutte le risposte alle tue domande e dubbi sui prodotti ottici: visita la nostra "Wiki"
Tutti i canali per contattarci: sede, e-mail, telefono, chat, Whatsapp, social
Iscriviti e ricevi subito un buono sconto, novità e promozioni speciali

OUTLET